L'Isola di Veg (25/26/27 Maggio 2018)
Aspetti etici, salutistici e culturali in grado di cambiare il mondo
Area Conferenze
Conferenze e workshop, con biologi, medici, nutrizionisti, ricercatori e addetti ai lavori
Degustazioni Bio
Ristorazione vegana, crudista, alcalina e street food
Area Olistica
Attività olistiche gratuite ed incontri con operatori specializzati nelle diverse discipline
Rispetto per tutti gli Animali
Associazioni Antispeciste e Animaliste
Area Ludica
Progetti ludico-educativi per bambini, laboratori, attività ricreative a contatto con la natura
Showcooking
Laboratori del Gusto - Vegan & Raw Food
Ecologia
Educazione Ambientale, Sostenibilità e rispetto per la Natura...

holistic medicineIl termine olismo proviene dal greco όλος, olos, che sta per “totalità”.
L'olismo in medicina rappresenta uno stato di salute “globale”, l'unione di mente, corpo, ambiente e società.
Nel campo del benessere l’olismo è molto considerato e concepisce l’essere umano come una totalità di mente, corpo e anima che devono essere compresi nella loro integrità per il raggiungimento dell’equilibrio.
Si considerano tutti i sensi, tutte le emozioni, tutti gli aspetti di una persona e della sua esistenza: l’ambiente, l’alimentazione, il corpo e l’equilibrio psicologico sono ritenuti tutti essenziali per il benessere psico-fisico dell’uomo. Occorre quindi rispondere alle necessità fisiche, psicologiche ed emotive delle persone all’interno del loro sistema (famiglia, ambiente e cultura) per poterle curare e stimolarne il processo di guarigione perché tutto è collegato e interdipendente.
Quasi sempre, l'approccio olistico si limita a fornire al soggetto le impostazioni necessarie per ritrovare le proprie innate abilità di guaritore. La malattia è vista come uno squilibrio tra fattori sociali, personali ed economici, da un lato, e cause biologiche, dall’altro.
L’approccio Olistico: riconosce l’importanza della Persona attribuendole un ruolo nel contesto in cui vive; pone al primo posto le relazioni dinamiche rispetto alle gerarchie statiche; allarga gli orizzonti guardando il mondo con occhi nuovi; apre le porte a un nuovo progresso nato dallo studio dell’interconnessione tra i diversi aspetti della realtà; pone i presupposti per una civiltà basata sull’interazione creativa, su tutti i fronti, tra materia ed energia, corpo e mente, mente e anima, popoli e persone. Sulla scia di questa rinnovata esigenza socio-culturale, che sta coinvolgendo l’intero pianeta, negli ultimi decenni si sono diffuse in modo esponenziale le molteplici discipline tradizionali (Yoga, Thai-Chi, …), derivanti sia da antiche culture, che da moderne discipline (olistiche), supportate dalle più attuali conoscenze scientifiche, dalle teorie delle varie correnti psicologiche e dalle recenti scoperte delle neuroscienze.
Le discipline olistiche mirano al mantenimento del benessere piuttosto che alla cura dello stato di malattia, che è di pertinenza esclusivamente medica.
L’operatore olistico non è pertanto un medico né una figura paramedica, non fa diagnosi né prescrive iter terapeutici, ma è un vero e proprio ” educatore al benessere” o “consulente del benessere” che, con il proprio bagaglio comprovato di conoscenze appropriate, aiuta la persona a raggiungere uno stato di profondo benessere psico-fisico. Rientrano tra le terapie olistiche molte delle cosiddette terapie naturali.
L'aromaterapia si distingue per l'utilizzo di sostanze, i cosiddetti oli essenziali, dotati di principi attivi scientificamente comprovati dal punto di vista biochimico.
L'utilizzo della vibrazione energetica è un fattore molto presente tra le terapie olistiche: cristalloterapia, cromoterapia, Reiki e anche fiori di Bach.
La rimozione di blocchi energetici, spesso emozionali, consente un ritorno al normale stato di benessere, gamma di terapie olistiche.
Qui la visione dell'energia è fondamentale, così come di rilevante importanza è l'aspetto spirituale, che sfocia nella meditazione, più o meno specializzata.
Vi è un'altra serie di discipline, come la chiropratica, l'osteopatia e il cranio-sacrale, che si soffermano all'equilibrio psicofisico naturale della singola persona. Le grandi tradizioni mediche orientali, come la medicina tradizionale cinese, la medicina ayurvedica e la medicina tibetana, contengono nel proprio corpus medico una vasta prevalentemente sulla componente fisico-strutturale del paziente. Se si vogliono esplorare altre frontiere più “alte”, l'approccio olistico può consentire il ritrovamento di armonia e di pace interiore e di esplorare nuove frontiere della propria spiritualità.
L’Isola di Veg, da sempre molto attenta a tutte queste discipline e desiderosa di conoscerne sempre di nuove, propone delle sessioni gratuite, come ogni anno, in location all’aperto, perché è solo in mezzo alla natura che il contatto con Madre Terra è più reale.
Tra le innumerevoli attività che la manifestazione ospita, troviamo: Kundalini Yoga, Reiki, Meditazione con la Madre Terra, Qi Gong, Massaggio Ayurvedico, Massaggio Sonoro, Biodanza, Bioenergetica, Shiatsu, Riflessologia Plantare, Mantra Live, Biomagnetismo Olistico, Meditazione, Danza Movimento Terapia e Tecniche Psicocorporee ed Espressive Integrate, Armonizzazioni con Campane Tibetane, Yoga della Risata, Yoga del Suono e tanto altro.
L’evento è sostenuto, sotto quest’aspetto, da innumerevoli operatori Olistici preparati e professionali che, con cuore, si mettono a disposizione di tutti coloro i quali siano interessati a provare e sperimentare l’incredibile mondo e gli effetti benefici delle attività olistiche.

NOTA! Questo sito utilizza cookies per la profilazione.

Continuando con la navigazione accetti implicitamente il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo