L'Isola di Veg (25/26/27 Maggio 2018)
Aspetti etici, salutistici e culturali in grado di cambiare il mondo
Area Conferenze
Conferenze e workshop, con biologi, medici, nutrizionisti, ricercatori e addetti ai lavori
Degustazioni Bio
Ristorazione vegana, crudista, alcalina e street food
Area Olistica
Attività olistiche gratuite ed incontri con operatori specializzati nelle diverse discipline
Rispetto per tutti gli Animali
Associazioni Antispeciste e Animaliste
Area Ludica
Progetti ludico-educativi per bambini, laboratori, attività ricreative a contatto con la natura
Showcooking
Laboratori del Gusto - Vegan & Raw Food
Ecologia
Educazione Ambientale, Sostenibilità e rispetto per la Natura...

maialino baubaudi Alessandra Verducci

C’è un paradosso alla base delle nostre abitudini alimentari.
Mentre proviamo sdegno all’idea di mangiare carne di cane, gatto o delfino, nulla ci impedisce di addentare carne di mucca, maiale, pecora o pollo. Perché facciamo questa discriminazione?
Anche la mucca e il maiale sono esseri senzienti, che provano quindi emozioni e sentimenti, proprio come il cane, il gatto e il delfino.
Eppure, la costrizione innaturale della mucca e del maiale negli allevamenti lager e la loro successiva soppressione a fini alimentari non ci turba, non tanto quanto ci sconvolgerebbe stipare migliaia di cani e gatti all’interno di una struttura al solo scopo di macellarli per poi mangiarli.

Pubblicato in Etica Animalista
Pagina 2 di 2

NOTA! Questo sito utilizza cookies per la profilazione.

Continuando con la navigazione accetti implicitamente il loro uso. Per saperne di piu'

Approvo